DIRITTO PENALE: DOMANDE PIU’ FREQUENTI

ale-studio

Quali sono le domande più probabili dell’esame  di diritto penale nella tua facoltà di giurisprudenza Unisalento? Proponiamo, qui sotto, un elenco delle potenziali domande che il professore potrà rivolgere a voi studenti in sede d’esame.

Ogni esame deve essere affrontato con la massima concetrazione ed attenzione, non lasciando niente al caso. Dopo aver studiato e “si spera” ripassato il programma, è da sempre un’ottima prassi verificare le domande probabili e gli argomenti maggiormente considerati dal professore.  Le domande elencate potrebbero costituire la vostra ancora di salvezza o essere d’aiuto per la lode. 

  • Pricinpio di sussidiarietà (perché si parla extrema ratio )
  • Frammentarietà della legge penale
  • Colpevolezza (i diversi orientamenti)
  • Dolo (in particolare discrimen tra dolo eventuale e colpa cosciente )
  • Il parametro dell eiusdem peofessionis et condicionis (diligenza dell uomo medio nel giudizio sulla colpa)
  • Dolo colpito a mezza via dall’errore
  • Errore sul fatto art. 47 (tutti i commi) e art.5 (quando opera).
  • Tentativo ( i parametri per accertare L idoneità e l’inequivocabilità) secondo le diverse concezioni
  • Il nesso causale
  • Concorso di persone (in particolare art 116 sentenze della cassazione sulla punibilità del correo che volle il reato meno grave) e 117 punibilità dell’intraneus e dell’extraneus e mutamento del titolo di reato
  • Aberratio ictus e aberratio delicti
  • La responsabilità oggettiva (anche collegandosi con il 116)
  • Principio di legalità
  • Principio di irretroattività
  • Principio di retroattività della legge penale più favorevole al reo
  • La struttura del reato
  • L antigiuridicità ed esimenti
  • L adempimento di un dovere e la figura dell’agente provocatore
  • La legittima difesa (nel privato domicilio)
  • La responsabilità penale degli enti e d.lgs 231/2001 (responsabilità penale o amministrativa ). Vantaggio e interesse dell’ente.
  • La continuazione nel reato
  • Legge penale in bianco

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *