Diritto penale unisalento

Diritto Penale 1° ed.

MATERIA D’INSEGNAMENTO: Diritto Penale

COORDINATORE DIDATTICO: Dott.ssa Alessandra Pepe

PERIODO CORSO: 70 ORE (2 incontri a settimana)

NUMERO PARTECIPANTI: max 10

MODALITA’ DIDATTICHE: lezioni frontali

PROPEDEUCITA’: nessuna

SEDE: Lecce

Presentazione e obiettivi del corso.

L’obiettivo formativo del corso è quello di far acquisire allo studente una strategia, un metodo di apprendimento e conoscenze teoriche relative agli istituti fondamentali di diritto penale, stimolando il confronto con la dottrina e la giurisprudenza e incentivando un apprendimento non solo di tipo mnemonico ma soprattutto orientato alla risoluzione di problemi in modo da sviluppare un senso critico.

Didattica e modalità di esecuzione delle lezioni.

FASE 1: SPIEGAZIONE ISTITUTI
FASE 2: APPRENDIMENTO
FASE 3: SIMULAZIONE ESAME E VALUTAZIONE

Ciascuna lezione si articolerà in una parte espositiva ed esplicativa durante la quale saranno illustrati gli istituti, in una parte interattiva, nella quale si aprirà il confronto indispensabile per esercitarsi a “dialogare di diritto” al fine di vincere le paure comuni, gestire l’emotività e migliorare la capacità logica. Infine, la terza parte della lezione sarà dedicata alla simulazione d’esame vertente sugli argomenti affrontati nella stessa ma, altresì, su quelli illustrati in quelle pregresse al fine di appurare il grado di assimilazione e comprensione del programma svolto a lezione e contenuto nel libro di testo consigliato.

Contenuti del programma.

​Il programma è suddiviso in otto moduli, aventi per oggetto i seguenti argomenti:

MODULO 1 – DIRITTO PENALE
Diritto penale: nozione e funzioni
Pena: caratteristiche e finalità
Legge penale: ambito di validità spaziale e personale

MODULO 2 – I PRINCIPI
Principio di legalità
Principio di riserva di legge
Principio di tassatività
Principio di irretroattività della legge penale
Principio di personalità
Principio di offensività

MODULO 3 – IL REATO
Parte prima: introduzione
Nozioni generali
Analisi e sistematica del reato
Attori del conflitto: autore e vittima del reato
Parte seconda: tipicità
Dimensione oggettiva della tipicità
Causalità
Reato omissivo
Dolo
Colpa
Errore sul fatto
Preterintenzione
Responsabilità oggettiva
Parte terza: antigiuridicità
Nozione di antigiuridicità
Scriminanti
Parte quarta: colpevolezza
Colpevolezza
Imputabilità
Coscienza dell’illiceità
Scusanti
Parte quinta: punibilità
Condizioni obiettive di punibilità
Condizioni negative di punibilità

MODULO 4 – FORME DI MANIFESTAZIONE DEL REATO
Tentativo
Concorso di persone

MODULO 5 – UNITA’ E PLURALITA’ DI REATI
Concorso apparente di norme e concorso di reati

MODULO 6 – ACCINDENTALIA DELICTI: IL REATO CIRCOSTANZIATO
Circostanze del reato

MODULO 7 – LE CONSEGUENZE DEL REATO
Parte prima: sanzioni
Pene principali e pene accessorie
Commisurazione della pena
Sanzioni civili ed effetti penali della condanna
Parte seconda: cause estintive
Cause di estinzione del reato e della pena
Parte terza: misure di sicurezza
Misure di sicurezza

MODULO 8 – LE MISURE DI PREVENZIONE
Misure di prevenzione

Bibliografia di riferimento.

​S.Canestrati, L.Cornacchia, G.De Simone, Manuale di diritto penale, ult. Ed. ,il Mulino. Per la preparazione dell’esame è indispensabile la costante consultazione, in edizione aggiornata, del codice penale e delle principali leggi complementari, che costituiscono parte integrante del programma. Saranno predisposte slide e altro materiale didattico per l’analisi degli istituti durante le lezioni.

Vuoi avere maggiori informazioni?

Non abbiamo la bacchetta magica, ma siamo affidabili, competenti e duri a morire. Nel caso volessi maggiori informazioni su uno dei nostri servizi, scrivici senza impegno attraverso i social, l’email o completa il form di contatto. Rispondiamo anche a chiamate e whatsapp durante l’orario d’ufficio.